Archivi categoria: Dolce

Panettoncini al Mango è Tè Nero

Il Post originale lo trovi cliccando qui >>>

 

Ingredienti per sei persone circa ovvero 12 panettoncini. Per questa forma panettonciosa ho adoperato gli stampi in alluminio classici per il babà napoletano: 2, 5 dl di acqua, 3 cucchiai di foglie di tè, 150 grammi di uvetta secca o albicocche secche a secondo dei gusti ( io ho adoperato l’uvetta), 1 mango (io ne ho adoperato uno di 230 grammi già pulito), 170 grammi di farina OO (si potrebbe adoperare anche 80 grammi di farina integrale e 80 di farina OO), 1 bustina di lievito per dolci, 50 grammi di zucchero di canna, 1 uovo, 80 grammi di noci, burro e farina per lo stampo in alluminio.

Fai bollire l’acqua e aggiungi il tè. Lascialo in infusione per almeno 10 minuti e filtralo. Versalo caldo sull’uvetta o sulle albicocche che hai deciso di adoperare per almeno 20-25 minuti dentro una ciotola. La frutta secca si ammorbidirà e cambierà consistenza triplicando di volume. Pela il mango ed elimina il nocciolo. Tagliane la polpa e riducilo a dadini. Sgocciola le albicocche o l’uvetta e strizzale delicatamente tagliandole poi in maniera del tutto grossolana. Setaccia quindi la farina e il lievito in una ciotola e aggiungi lo zucchero di canna e l’uovo mescolando per bene con un cucchiaio di legno. Unisci all’impasto 1 dl di tè in cui hai ammollato le albicocche o l’uvetta versandolo a filo e lavora con una frusta a mano fino a ottenere un composto privo di grumi.

Aggiungi quindi il mango e il trito di albicocche o uvetta e amalgama con cura. Imburra (molto) e infarina gli stampi per panettoncini o in assenza quelli classici per babà e versa il contenuto fino quasi in superficie in modo che formi la deliziosa cupoletta panettonciosa. Metti in forno già caldo a 170 gradi per almeno 45 minuti e controlla con uno stecchino di legno. Quando fuoriuscirà asciutto potrai sfornare i tuoi panettoncini. Prima di sfornarli aspetta che si freddino.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Dolce, Fotografia, Frutta, Fusion, Panettone

Cupcake Lime e Zenzero

Il Post originale lo trovi cliccando qui >>>

Per 16 tortine di piccola grandezza e 12 standard: 250 grammi di farina autolievitante, 90 grammi di farina, 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio, 3 cucchiai di zenzero macinato, 1 cucchiaino di cannella in polvere, 1 cucchiaino di spezie miste preferite, 230 grammi di zucchero di canna biologico, 55 grammi di zenzero candito tagliato a pezzettini piccolissimi, 235 grammi di sciroppo d’acero, 100 grammi di burro a pezzetti, 250 ml di latticello, 2 uova leggermente sbattute (se non si ha intenzione di decorare con la pasta di zucchero come nel mio caso si può sempre pensare di fare una glassa di zucchero aromatizzata allo zenzero: 250 grammi di zucchero a velo, 1 cucchiaino di zenzero macinato e 20 grammi di burro ammorbidito cremoso).

Riscaldare il forno a 200 gradi. Setacciare gli ingredienti secchi e le spezie in una ciotola capiente. Unire lo zucchero, zenzero candito e formare una fontana. Mettere in un pentolino lo sciroppo con il burro e mescolare a fuoco medio. Togliere dal fuoco e far raffreddare. Mescolare il composto in una caraffa insieme al latticello e alle uova leggermente sbattute e mescolare insieme agli ingredienti secchi. Incorporare delicatamente fino ad ottenere un composto piuttosto omogeneo. E grumoso. I grumi devono esserci. Sì proprio così.

Distribuire l’impasto nelle formine/pirottini/qualsiasicosavicapitiatiro e infornare

Lascia un commento

Archiviato in Brunch, Cupcake, Dolce, Pasta di zucchero

I biscotti con la finestra di vetro fatta di caramelle

Il Post originale lo trovi cliccando qui >>>

Ingredienti per tanti (ma proprio tanti tantissimi) biscotti. I miei sono di proporzioni esageratissime (uno potrebbe bastare per la colazione di due persone) e ne sono venuti fuori circa 24. Nella norma anche una mezza dose potrebbe lasciar contenti tutti ma essendo nel periodo natalizio i biscottini tornano sempre utili e quindi:

560 grammi di farina OO, 400 grammi di burro leggermente salato, 200 grammi di zucchero a velo, 4 tuorli, 1/2 stecca di vaniglia.

Per la finestra: caramelle dure. Quelle che quando le mangi con voracità e nervosismo ti fanno saltare i canini, per intenderci. Io ho usato delle normalissime caramelle alla fragola.

Amalgamare bene tutti gli ingredienti pizzicando un po’ il burro a temperatura ambiente con la farina setacciata insieme allo zucchero a velo e alla vaniglia e i quattro tuorli sino ad ottenere un composto omogeneo ed elastico. Non essendoci l’esatto peso dei tuorli ( ho dimenticato a pesare, mannaggia, pardon) nel caso servisse un po’ di farina perchè il composto risulta un po’ molliccio non esitare ad aggiungere. Del resto sono dei semplicissimi biscotti da forno frollosi che vanno poi a 180 preriscaldato per 20-25 minuti ma dipende sempre dall’altezza e grandezza. Basterà controllare visivamente .

Per quanto riguarda l’adorabile finestrella? Ecco come fare.

Dopo aver steso la pasta su un piano infarinato e dopo aver smattarellato per bene e scelto le due formine stellose che ci occorreranno, ritagliare tante stelle abbastanza grandi da contenere all’intero una formina stellosa più piccoletta(e le stelline che rimangono? le impappettiamo per bene di nuovo e riformiamo stelle su stelle. Così giusto per dire un’ovvietà).

A metà cottura ( quindi intorno ai 12 minuti di cottura) tirare fuori i biscotti dal forno e riempire la parte vuota stellosa con la polvere di caramelle.

Che cos’è la polvere di caramelle? E qua ti volevo! La polvere di caramelle si ottiene infilando le caramelle in un sacchetto e distruggendole con colpi inauditi di mattarello. Semplice no? Rabbia repressa? Polvere di caramella! Il vicino parcheggia l’auto nel tuo posto? Polvere di caramella! Per qualsiasi antistress affidati alla Polvere di Caramella. Funziona, davvero.

E insomma. Dopo aver riempito con la Polvere di caramella l’interno del biscotto infornare nuovamente e finire la cottura.

PER NESSUN MOTIVO quando sfornerai le stelline dovrai provare a staccarle dalla carta da forno perchè comprometterai il tutto. Le caramelle in quel momento seppur sciolte saranno ancora allo stato liquido. Raffreddandosi formeranno questa graziosissima lastra e tu potrai goderne appieno. Aspetta quindi prima di toglierle dalla teglia altrimenti  la finestra potrebbe frantumarsi in polvere di caramella (oh mi piace troppo scrivere polvere di caramella).

(sì. Sono esaurita)

Lascia un commento

Archiviato in Biscotti, Dolce

Le stelline da appendere all’albero di Natale

Il Post originale lo trovi cliccando qui >>>

Ingredienti per una miriade di stelline ( io ho usato una formina davvero molto piccola e ne sono venuti fuori una quarantina ma sono anche belli doppietti): 250 grammi di farina OO, 100 grammi di zucchero a velo, 200 grammi di burro leggermente salato, 2 tuorli,  essenza di vaniglia o cannella come si preferisce (o anche entrambe chi se ne è importa?!)

A 180 anni preriscaldato per almeno 20 minutini fino a quando non compariranno dorati. L’impasto come da copione è sempre bene farlo riposare almeno 20 minuti in frigo dopo essere stato avvolto nella pellicola.

Lascia un commento

Archiviato in Biscotti, Dolce, Express

Tiramisù al Cioccolato Bianco

Il Post originale lo trovi cliccando qui >>>

La ricetta per sei persone circa richiede una preparazione di venti minuti e gli ingredienti sono: 150 grammi di biscotti savoiardi di buonissima qualità, 2 tazzine di caffè forte, 250 grammi di mascarpone, 4 uova, 100 grammi di cioccolato bianco, 40 grammi di zucchero in polvere.

La ricetta originale prevedeva anche 2 cucchiai di rum ambrato che non ho adoperato e di cioccolato bianco ne ho adoperato ben 150 grammi.

Rompi le uova e separa i tuorli dagli albumi. Mettili da parte. Spezzetta il cioccolato bianco e mettilo in un recipiente adatto per il forno al microonde o per la cottura a bagnomaria. Fallo sciogliere. Aggiungi il mascarpone ai tuorli e sbatti vigorosamente fin quando il composto diventa omogeneo. Con uno sbattitore elettrico monta gli albumi a neve in un’insalatiera. Quando sono ben sodi versa un po’ alla volta lo zucchero e continua a sbattere. Incorpora quindi al composto di mascarpone e cioccolato bianco con una spatola di plastica morbida.

Prepara il caffè ( e nel caso volessi usarlo mescolalo al rum). Immergi velocemente i biscotti nel caffè ( o nel latte se non vuoi adoperarlo) e adagia metà di questi sul fondo di un piccolo stampo quadrato. Copri con metà della crema al mascarpone e aggiungi un altro strato di biscotti. Finisci con il resto della crema e avvolgi nella pellicola per lasciarlo riposare in frigorifero almeno 5 ore (la Andrieu suggerisce una notte intera ma 5 ore saranno più che sufficienti) .

Venti minuti prima di servire tiralo fuori dal frigo e cospargilo di una delicatissima nevicata di riccioli di cioccolato bianco e servi.

Lascia un commento

Archiviato in Al Cucchiaio, Cioccolato, Cioccolato Bianco, Dolce, Express, Idea Velocissima

Tortino di cioccolato con Semi di papavero

Ingredienti: 150 grammi di semi di papavero (100 semi di papavero e 50 grammi di sesamo nero, altrimenti, e un cucchiaio di semi per le decorazioni finali), 100 grammi di zucchero muscovado e 100 grammi di zucchero semolato bianco, 130 grammi di burro, 125 grammi di farina, 2 uova, 2 cucchiai colmi di cacao in polvere, 1 cucchiaino di lievito, 2 cucchiaini di vaniglia, 100 ml di latte parzialmente scremato, 50 grammi di cioccolato fondente per la copertura.

Procedimento: Scaldare il forno a 170. Sciogliere il burro e lasciare intiepidire. Imburrare lo stampo se non si usa il silicone (circa 22 cm).

Con uno sbattitore elettrico sbattere lo zucchero, le uova e la vaniglia fino a che il composto diventa gonfio. Aggiungere il latte, il burro fuso senza smettere di sbattere.

In un altro recipiente mescolare la farina, il lievito e il cacao. Aggiungere i semi di cacao o se si è scelto di usare anche quelli di sesamo nero. Versare il composto liquido sugli ingredienti secchi e mescolare. Versare la preparazione nello stampo e cuocere per 40 minuti.

Lasciare intiepidire e vesare sopra del cioccolato fondente nerissimo con qualche chicco di sesamo nero e/o papavero.

Servire tiepido o freddo e se si vuole anche con l’aggiunta di un po’ di zucchero a velo.

Lascia un commento

Archiviato in Cioccolato, Cupcake, Dolce, Muffin, Torta

Pancake al The Matcha per una colazione speciale

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Dolce, Fusion, Matcha

Biscotti al The Matcha

Biscottini semplici al burro al sapore di The Matcha *40/50 biscottini circa: (Il procedimento è alquanto bizzarro essendo stato inventato di sana da pianta da me ma il risultato sorprendentemente ottimo): 400 grammi di farina OO, 160 grammi di zucchero, 300 grammi di burro, 5 tuorli, 100 grammi di farina di riso, 5 cucchiai di the matcha (ho esagerato giusto un po’ io).Setacciare la farina.

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Biscotti, Dolce, Fusion, Matcha

Muffin al The Matcha

Muffin al The Matcha e Cioccolato Bianco di Bob*per 12 muffin circa: 255 grammi di farina bianca o semi integrale, 20 grammi di the matcha, 2 cucchiaini di lievito chimico in polvere, 300 grammi di zucchero, 330 grammi di burro, 7 uova (albumi e tuorli separati) , 100 grammi di cioccolato bianco, 50 grammi di pinoli.

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Dolce, Fusion, Matcha, Muffin

Black Cake- Torta al cioccolato al microonde

Gli ingredienti per otto persone circa sono: 150 grammi di cioccolato fondente, 125 grammi di burro, 125 grammi di zucchero, 50 grammi di farina, 2 cucchiai di Rum , 3 uova intere

Procedimento: In una casseruola di media grandezza su un fuoco molto basso far sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente tagliato a pezzetti ; in alternativa usare il microonde. Occorreranno pochissimi minuti. Quando sarà sciolto aggiungere il burro a pezzi e togliere dal fuoco. Mescolare accuratamente (nel caso in cui il cioccolato venisse messo nel micro, aggiunger il burro negli ultimi secondi) .

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Cioccolato, Dolce, Idea Velocissima, Microonde, Torta