I biscotti con la finestra di vetro fatta di caramelle

Il Post originale lo trovi cliccando qui >>>

Ingredienti per tanti (ma proprio tanti tantissimi) biscotti. I miei sono di proporzioni esageratissime (uno potrebbe bastare per la colazione di due persone) e ne sono venuti fuori circa 24. Nella norma anche una mezza dose potrebbe lasciar contenti tutti ma essendo nel periodo natalizio i biscottini tornano sempre utili e quindi:

560 grammi di farina OO, 400 grammi di burro leggermente salato, 200 grammi di zucchero a velo, 4 tuorli, 1/2 stecca di vaniglia.

Per la finestra: caramelle dure. Quelle che quando le mangi con voracità e nervosismo ti fanno saltare i canini, per intenderci. Io ho usato delle normalissime caramelle alla fragola.

Amalgamare bene tutti gli ingredienti pizzicando un po’ il burro a temperatura ambiente con la farina setacciata insieme allo zucchero a velo e alla vaniglia e i quattro tuorli sino ad ottenere un composto omogeneo ed elastico. Non essendoci l’esatto peso dei tuorli ( ho dimenticato a pesare, mannaggia, pardon) nel caso servisse un po’ di farina perchè il composto risulta un po’ molliccio non esitare ad aggiungere. Del resto sono dei semplicissimi biscotti da forno frollosi che vanno poi a 180 preriscaldato per 20-25 minuti ma dipende sempre dall’altezza e grandezza. Basterà controllare visivamente .

Per quanto riguarda l’adorabile finestrella? Ecco come fare.

Dopo aver steso la pasta su un piano infarinato e dopo aver smattarellato per bene e scelto le due formine stellose che ci occorreranno, ritagliare tante stelle abbastanza grandi da contenere all’intero una formina stellosa più piccoletta(e le stelline che rimangono? le impappettiamo per bene di nuovo e riformiamo stelle su stelle. Così giusto per dire un’ovvietà).

A metà cottura ( quindi intorno ai 12 minuti di cottura) tirare fuori i biscotti dal forno e riempire la parte vuota stellosa con la polvere di caramelle.

Che cos’è la polvere di caramelle? E qua ti volevo! La polvere di caramelle si ottiene infilando le caramelle in un sacchetto e distruggendole con colpi inauditi di mattarello. Semplice no? Rabbia repressa? Polvere di caramella! Il vicino parcheggia l’auto nel tuo posto? Polvere di caramella! Per qualsiasi antistress affidati alla Polvere di Caramella. Funziona, davvero.

E insomma. Dopo aver riempito con la Polvere di caramella l’interno del biscotto infornare nuovamente e finire la cottura.

PER NESSUN MOTIVO quando sfornerai le stelline dovrai provare a staccarle dalla carta da forno perchè comprometterai il tutto. Le caramelle in quel momento seppur sciolte saranno ancora allo stato liquido. Raffreddandosi formeranno questa graziosissima lastra e tu potrai goderne appieno. Aspetta quindi prima di toglierle dalla teglia altrimenti  la finestra potrebbe frantumarsi in polvere di caramella (oh mi piace troppo scrivere polvere di caramella).

(sì. Sono esaurita)

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Biscotti, Dolce

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...