Frittelle con fiori di zucca e Frittelle con fave e pecorino

Da quando poi ho finalmente la ricetta definitiva per la pastella da frittella la mia vita è cambiata. Venti grammi di lievito di birra in un bicchiere di acqua.Centocinquanta grammi di farina fino ad ottenere una pastella.

Dopo aver fatto riposare almeno un’ora è bella pronta per lasciare intingere dentro 150 grammi di fave lesse e 50 grammi di parmigiano grattugiato altrimenti dei fiori di zucca interi. In olio bollente.

La pastella deve essere ghiacciata prima di accogliere le verdure. Per la tenpura ho sempre adoperato l’acqua frizzante come è giusto che sia ma per questo tipo di involucro pastelloso non occorrerà la presenza dell’anidride carbonica

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Brunch, Frittura, Salatini, Stuzzichino, Vegetariano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...